rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Villa Lagarina

Zafferano trentino: corso a Villa Lagarina

Non tutti sanno che i fiori del crocus che proprio in questo periodo stanno colorando i prati delle montagne trentine dove pian piano la neve si sta sciogliendo sono gli stessi dai quali si ottiene lo zafferano, spezia il cui uso si perde nella notte dei tempi (sembra sia il risultato di selezioni artificiali operate nei secoli sull'Isola di Creta) che colora e profuma i piatti della tradizione mediterranea, ma anche lombarda, e che potrebbe diventare la nuova spezia della cucina trentina.

La coltivazione del crocus da zafferano sul Monte Baldo è infatti, da qualche anno, una realtà. Nella montagna dei fiori per eccellenza una piccola azienda agricola, Maso Giomo, raccoglie i pistilli del crocus per ottenere zafferano di qualità. A questo proposito il Comune di Villa Lagarina organizza un corso rivolto ad agricoltori e non, con la collaborazione della società Zafferanami di Milano, per conoscere le tecniche della coltivazione e della raccolta del polline. Il corso si svolgerà nella giornata di sabato 21 marzo ed è riservato ad un massimo di 20 partecipanti. La quota di partecipazione è di 25 euro, le iscrizioni, da presentare al Comune, scadono venerdì 13. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zafferano trentino: corso a Villa Lagarina

TrentoToday è in caricamento