L'autonomia diventa "materia" obbligatoria a scuola: la Fondazione Museo Storico offre corsi gratuiti

Corsi per studenti ed insegnanti sulle radici dell'autonomia trentina: entra nel vivo l'obbligatorietà stabilita con la mozione di Baratter nel 2014

"L'ora di autonomia" entra ufficialmente in classe: la mozione proposta dal consigliere del Patt Lorenzo Baratter, approvata dal Consiglio provinciale nel dicembre 2014, entra nel vivo. L'occasione è stata la presentazione dell'offerta didattica curata dalla Fondazione Mueso Storico del Trentino rivolta alle scuole della provincia di Trento.

Con l'anno scolastico 2016/2017 lo studio dell'autonomia è entrato a far parte dei progetti d'istituto, e la Fondazione ha elaborato alcuni percorsi ad hoc per spiegare ad alunni e studenti la storia dell'autogoverno trentino, dal Principato vescovile fino all'accordo de Gasperii - Gruber. Il percorso sarà offerto gratuitamente agli studenti delle scuole superiori dalla Fondazione, che metterà a disposizione anche le registrazioni di History Lab, 100 ore di documentari suddivisi in circa 300 video; una cinquantina di documenti storici originali e l'Archivio del Novecento trentino già disponibile online.

Non saranno solamente i ragazzi a studiare le radici dell'autonomia: sono previsti corsi di aggiornamento per gli insegnanti, il  primo sarà l'11 ottobre alle Gallerie di Piedicastello. "Per essere dei cittadini formati è necessario avere qualche competenza in più anche sulla particolarità del nostro territorio, ovvero sull'autonomia - ha ddetto il presidente della Provincia, ed assessore all'istruzione, Ugo Rossi - a quest'anno nei progetti d'Istituto questi temi dovranno essere obbligatoriamente presenti ricordando però che ogni scuola potrà farlo nel rispetto della propria autonomia scolastica e valorizzando soprattutto le esperienze che già sono state fatte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento