Cronaca Via Stazione

Due fratelli si sfidano con le auto truccate nelle vie di Levico

Corsa clandestina sulla valsugana e nelle vie del paese: inseguiti dai Carabinieri e denunciati

Scene da "Fast and Furiuos" sulla Valsugana e, ancora peggio, tra le vie di Levico sabato sera. Protagonisti due fratelli di 20 e 22 anni che hanno improvvisato una "corsa" clandestina con le loro auto modificate seminando il panico. 

In un attimo la segnalazione è arrivata ai Carabinieri, che si sono messi all'inseguimento delle due auto pirata. Una volta avuta la certezza di aver identificato i due veicoli ed i relativi conducenti i Carabinieri hanno smesso di seguirli perchè nel frattempo si erano resi conto che il fatto di avere una gazzella alle calcagna portava i due a spingere ancor più sull'acceleratore mettendo a rischio gli altri automobilisti ed i pedoni.

I due sono stati rintracciati più tardi, finita la folle corsa. I militari si sono presentati a casa dei due, accolti dal padre che si è detto sconcertato per l'accaduto. Entrambi sono stati denunciati e dovranno giustificare davanti al giudice la loro condotta. Nel frattempo pagheranno sanzioni per svariate centinaia di euro, per violazioni relative al Codice della Strada. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due fratelli si sfidano con le auto truccate nelle vie di Levico

TrentoToday è in caricamento