rotate-mobile
Cronaca

Bollettino coronavirus: i dati del 3 gennaio

I dati contenuti nell'aggiornamento quotidiano dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari

Ancora due vittime del covid in Trentino. Secondo quanto riporta l'Azienda provinciale per i servizi sanitari nell'aggiornamento diramatno lunedì 3 gennaio, si tratta di due uomini, con altre patologie, morti in ospedale: un ultra ottantenne non vaccinato e un over 70 vaccinato.

Sono 807 i nuovi contagi, mentre c'è un lieve calo delle ospedalizzazioni, ora 135 (domenica 6 nuovi ricoveri a fronte di 5 dimissioni). 22 le persone in rianimazione.

Venendo all'analisi dei nuovi positivi, 118 sono stati evidenziati dal test molecolare (su 1.306 test effettuati) e 689 dall’antigenico (su 7.063 test effettuati). I molecolari poi confermano 665 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Nella suddivisione per classi di età dei nuovi positivi troviamo la seguente situazione: 7 (0-2 anni), 13 (3-5 anni), 44 (6-10 anni), 28 (11-13 anni), 69 (14-18 anni), 318 (19-39 anni), 253 (40-59 anni), 52 (60-69 anni), 12 (70-79 anni) e 11 (80 e oltre).

I guariti sono 124, per un totale da inizio pandemia di 54.768.

Le vaccinazioni sono arrivate a quota 1.002.745, di cui 393.218 sono seconde dosi e 176.699 terze dosi.

Come cambiano le regole

Il tasso di positività in Italia è salito dal 13 al 22%. I ricoveri per Covid crescono in otto regioni, con la Liguria che è la prima regione ad avvicinarsi dopo mesi nuovamente alla zona arancione: ma il colore intermedio è lo scenario sempre più prossimo in Italia, per tutto il paese. Da lunedì 3 gennaio saranno in tutto dieci le regioni in giallo, ma rispetto alla zona bianca di fatto non ci sono differenze. Il governo è già al lavoro per trovare una quadra sui prossimi provvedimenti che saranno discussi in Cdm mercoledì: non sarà facile. I dubbi riguardano due macro-temi: scuola e lavoro. Che qualcosa cambierà subito per provare a frenare l'aumento dei contagi è scontato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus: i dati del 3 gennaio

TrentoToday è in caricamento