Cronaca Oltrefersina / Largo Medaglie d'Oro

Covid: 62 casi, focolai in un istituto di suore e un coro parrocchiale. Positivi dieci over70

Aumento dei contagi con la scoperta di nuovi focolai, ma a preoccupare è anche l'aumento dell'età media dei contagiati

Forte impennata di contagi in Trentino dove, secondo il rapporto dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari diffuso nel tardo pomeriggio di sabato 3 ottobre, nello sono stati registrati ben 62 casi positivi nelle 24 ore antecedenti. Circa un terzo dei contagiati, circa 20, presenta sintomi. Il numero dei tamponi effettuati nelle utlime 24 ore è 2.132.

Trentino: il covid torna nelle Rsa

Tra i contagiati ci sono, ancora, 2 minorenni. A preoccupare i sanitari anche il fatto che una decina fra i nuovi positivi ha un’età superiore ai 70 anni: per 2 di loro è stato necessario prevedere il ricovero ospedaliero, pertanto i pazienti Covid oggi risultano essere 16, nessuno in terapia intensiva.

La Provincia riferisce inoltre di due nuovi cluster: uno in un istituto di suore, dove sono stati finora contati 16 casi, l'altro legato ad un coro parrocchiale, con 12 casi registrati. Nei giorni scorsi era stat reso noto il focolaio legato ad una festa di laurea in Val di Cembra, con 47 casi registrati ed il ricovero di una persona anziana. 

"Questa situazione - si legge in una nota della Provincia - assieme alle feste di laurea e, in generale, alle iniziative che generano assembramento, inducono le autorità sanitarie ad alzare il livello di allarme raccomandando di evitare comportamenti a rischio e di rispettare rigorosamente le regole del distanziamento e dell’igiene, a partire dall’utilizzo delle mascherine e dal frequente lavaggio delle mani".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: 62 casi, focolai in un istituto di suore e un coro parrocchiale. Positivi dieci over70

TrentoToday è in caricamento