Coronavirus, gli universitari di Trento lanciano una raccolta fondi per aiutare gli ospedali

Su gofundme.com l'appello a sostenere le terapie intensive per fronteggiare al meglio l'emergenza sanitaria

"Insieme siamo più forti". Con queste parole gli studenti dell'Università di Trento hanno lanciato una raccolta fondi sul sito gofundme.com per aiutare gli ospedali della Provincia ad affrontare l'emergenza del Covid-19.

"Siamo i rappresentanti degli studenti e delle studentesse dell’Università di Trento - si legge sulla pagina dedicata alla campagna - e abbiamo deciso di avviare questa raccolta fondi per supportare concretamente chi ci sta aiutando giorno dopo giorno: i medici e gli ospedali, in particolare le terapie intensive. Tutti noi, che amiamo il nostro territorio, dobbiamo fare la nostra parte: è sufficiente un piccolo contributo per aiutare il sistema sanitario trentino".

I fondi raccolti, che al momento ammontano a quasi 8mila euro, "verranno devoluti direttamente alle strutture ospedaliere", scrivono gli studenti, che vogliono arrivare a quota 20mila. In particolare a beneficiare delle donazioni saranno l’Ospedale di Santa Maria del Carmine, di Rovereto (centro operativo principale per la gestione dei casi di terapia intensiva da Covid-19 in Trentino) e l’ospedale Santa Chiara di Trento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come aiutare gli ospedali trentini 

"Aiutaci: anche una piccola donazione può fare la differenza ed essere un supporto concreto all’importantissimo lavoro che medici e scienziati stanno facendo per tutti noi. Vanno bene 5 euro, o anche solo 1 euro, il prezzo di un caffè. Oltre a questo, è importante che tutti e tutte noi adottiamo comportamenti responsabili e preventivi, minimizzando le occasioni che potrebbero favorire la diffusione del virus, ad esempio aderendo alla campagna #iorestoacasa". Per dare il proprio contributo è possibile donare sulla pagina di gofundme dedicata alla raccolta fondi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

Torna su
TrentoToday è in caricamento