Scuole chiuse e "folla" sulle piste da sci, Fugatti: "Rispettare le regole"

Serve personale per far rispettare le misure di sicurezza: il "boom" delle piste rischia di essere un boomerang

Grsotè, 8 marzo 2020

Scuole chiuse, Lombardia bloccata, ma in Trentino sulle piste c'è più gente che a Natale: questi gli effetti del coronavirus, che rischiano però di essere devastanti sul lungo tempo per il settore sciistico trentino. "Nella giornata di ieri - si legge in una dichiarazione del presidente Fugatti raccolta dall'Ansa - abbiamo inviato una lettera all'associazione nazionale degli esercenti funiviari raccomandando di rispettare il comportamento da tenere presso le stazioni sciistiche ricordando che per l'accesso alle telecabine è consentito al massimo a due persone ad un metro di distanza l'una dall'altra in fila e chiedendo che ci fosse il personale che serve a far rispettare i divieti. Oggi c'è stata una forte affluenza di persone sulle località sciistiche e questo può essere positivo, ma deve esser fatto rispettando le regole. Ci aspettiamo che questa circolare sia il più possibile rispettata e se non fosse così dovremmo prendere decisioni diverse, che non vogliamo prendere. Ma la tutela della salute è più importante".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le raccomandazioni agli impianti funiviari, riguardano in particolare l’accesso alle telecabine, per cui deve essere imposto un percorso che preveda l’affiancamento al massimo di due persone che mantengano una posizione di almeno un metro di distanza l’una dall’altra nella costruzione della fila d’ingresso. Del personale deve essere appositamente predisposto per far rispettare questa indicazione. Le cabine e il locale dove viene collocata la linea d’ingresso devono essere continuamente areate e in ogni cabina deve essere esposto in modo chiaro e leggibile un avviso che evidenzi il rispetto delle prime quattro raccomandazioni del decalogo emanato dal Ministero della salute per comportamenti individuali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Freddo intenso, anche 10° sotto la media: il riscaldamento si può già accendere

  • Galleria di Martignano: testa-coda sull'asfalto bagnato poi si schianta contro il guard rail

  • Coronavirus, un altro studente positivo: classe in quarantena e lezioni online

  • Cervo investito sulla statale: "In quel tratto succede una volta al mese"

  • Giornate Europee del Patrimonio 2020: in Trentino musei aperti e attività al Mart

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento