Il commissario per l'emergenza Arcuri: "A Pasqua e Pasquetta non fate sciocchezze"

Lockdown confermato fino al 3 maggio, la "fase 2" è ancora tutta da studiare e sarà delicatissima

"Siamo sulla buona strada ma non siamo ancora alla fine del tunnel anzi la fine è ancora lontana, continuate a essere responsabili". Con queste parole il cmmissario per l'emergenza coronavirus Domenico Arcuri ha voluto lanciare un appello agli italiani, nella conferenza stampa della Protezione Civile per fare il punto della situazione a livello nazionale.

Un appello a restare a casa nelle festività di Pasqua e Pasquetta, quando la tentazione di raggiungere familiari e persone care è maggiore. "Voglio cominciare rivolgendo un appello ancora più accorato: per Pasqua e Pasquetta non fate sciocchezze, usate il vostro senso di responsabilità, il virus non è sconfitto", ha detto Arcuri, ricordando che ad oggi il numero di vittime in Italia negli ultimi quattro giorni, 3.226, è 7 volte superiore a quello delle vittime del terremoto dell'Aquila, una tragedia che scosse profondamente l'intero Paese.

Il Governo, in collaborazione con le autorità scientifiche e mediche, sta elaborando la cosiddetta "fase 2", quella della riapertura. Un'operazione che è molto più complessa e delicata rispetto alle misure, drastiche, prese all'inizio dell'emergenza. Nel frattempo la chiusura totale è confermata fino al 3 maggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Noi ci metteremo definitivamente alle spalle questa drammatica emergenza solo quando verrà scoperto un vaccino. Fino ad allora siamo noi che dobbiamo dare una mano a noi stessi. Non possiamo e non dobbiamo sbagliare i tempi di uscita dalla fase 1. Se fosse sbagliato il momento di definire una sia pure graduale uscita avremmo corso il rischio che il contagio si ripresenti con la forza e la massa che siamo finora riusciti a contenere e produrrebbe danni pesanti", ha detto Arcuri. Leggi l'intervento completo, clicca qui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Rovereto, Valduga va al ballottaggio con Zambelli

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Riva del Garda, al ballottaggio Mosaner e Santi, una manciata di voti separano i due candidati

  • Elezioni nelle Circoscrizioni: ecco i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento