rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Bollettino coronavirus: i dati del 5 marzo

L'aggiornamento dei dati viene comunicato ogni giorno dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari

Nessun decesso per Covid-19 si rileva sabato 5 marzo in Trentino, come informa il bollettino dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari sulla diffusione del Coronavirus in provincia. Nel nuovo report risultano poi 247 nuovi contagi, quasi tutti asintomatici o pauci sintomatici: 7 casi sono risultati positivi al molecolare (su 216 test effettuati) e i restanti 240 all’antigenico (su 3.137 test effettuati). I molecolari poi confermano 3 positività intercettate nei giorni precedenti dai test rapidi.

Negli ospedali restano 52 le persone ricoverate, di cui 3 in rianimazione. Nella giornata di venerdì sono state registrate 5 dimissioni. Venerdì le classi con sospensione della didattica in presenza erano ancora 4. La situazione dei contagi per classi di età vede:

  • 4 nuovi casi tra 0-2 anni
  • 10 tra 3-5 anni
  • 12 tra 6-10 anni
  • 10 tra 11-13 anni
  • 7 tra 14-18 anni
  • 68 tra 19-39 anni
  • 67 tra 40-59 anni
  • 31 tra 60-69 anni
  • 15 tra 70-79 anni 
  • 23 tra gli over 80.

Le vaccinazioni sono arrivate sabato mattina a quota 1.189.939, di cui 424.634 seconde dosi e 315.812 terze dosi. I casi attivi sono 2.974 (- 124). Infine, 372 nuovi guariti portano il totale a 135.957.

Continua a leggere qui

Si passa in zona bianca

Da lunedì 7 marzo il Trentino tornerà in zona bianca. La conferma arriva dal presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti che si riferisce all’ultimo rapporto nazionale che analizza gli indicatori sull’andamento dei contagi e la capacità dei sistemi sanitari regionali di assorbirne i contraccolpi.
“E’ una bella notizia - commenta il presidente - che aspettavamo da tempo e che, al di là di risvolti puramente pratici che si riflettono nella vita quotidiana di tutti noi, va vista soprattutto come segnale di fiducia e di speranza. E va letta anche con un pensiero di gratitudine nei confronti dei moltissimi che, su tanti fronti, a partire da quello sanitario, hanno continuato a combattere contro questo nemico invisibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus: i dati del 5 marzo

TrentoToday è in caricamento