Coronavirus, il contagio scende ancora: 5% rispetto al numero dei tamponi

Ecco la situazione aggiornata al 16 aprile nella comunicazione quotidiana della Provincia

Tamponi in auto a Trento Fiere

La percentuale di nuovi casi di coronavirus in Trentino rispetto al numero di tamponi eseguiti è scesa ancora. Nell'aggiornamento della Provincia di giovedì 16 aprile è stata comunicata una percentuale del 5%. I nuovi casi, registrati nelle ultime 24 ore, sono infatti 64 a fronte di 1158 tamponi eseguiti. 

"Un dato da leggere positivamente" ha detto il presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti. Già nei giorni scorsi, nonostant l'aumento dei tamponi giornalieri fino ad un record di 1.700, la percentuale era scesa sotto al 10% e la notizia era stata accolta molto positivamente dalle autorità sanitarie. Tale percentuale, secondo quanto ha riferito Fugatti, all'inizio dell'emergenza poteva arrivare anche al 45%.

"Il Trentino è al terzo posto tra le regioni italiane per numero di tamponi - ha detto Fugatti - guardiamo al Veneto, che ha fatto molto bene ed è arrivato ad eseguire il tampone al 4,4% della popolazione. Noi siamo al 3,7%, che significa 20.000 persone. Questo avviene grazie alle realtà della ricerca scientifica: sul totale dei tamponi fatti oggi  728 sono stati analizzati da Apss, 374 dal Cibio e 56 dalla Fondazione Mach".

La situazione, però, vede altre 4 vittime. Numeri in calo, certo, ma sempre drammatici quando si parla di persone che perdono la vita a causa di questo virus. Un virus che fino ad oggi in Trentino ha provocato la morte di 322 persone. Calano anche i ricoverati in terapia intensiva: attualmente sono 43. Tra i decessi delle ultime 24 ore c'è anche un uomo di 52 anni di Trento, morto per un'emorragia cerebrale collegata alla malattia. Ne ha dato comunicazione l'assessore Stefania Segnana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

Torna su
TrentoToday è in caricamento