"Andavo dalla fidanzata": ennesima multa a Trento, in Alto Adige ci si può trasferire dal proprio partner

L'Alto Adige, unico territorio in Italia, ha dato il via libera al "ricongiungimento" delle coppie maggiorenni non sposate. Una volta trasferito il domicilio, però, non si potrà tornare indietro

Un ragazzo di Villazzano è stato trovato in via Marala e multato per inadempienza alle norme anti-coronavirus. E' solo l'ennesimo episodio, riferito dalla Polizia Locale, di persone fermate che hanno giustificato lo spostamento dicendo di voler andare a trovare il proprio partner

Casi come questo fanno discutere fin dall'inizio dell'emergenza, e dopo oltre un mese di restrizioni il problema rischia di esplodere. In Alto Adige (oltre al via libera alle visite ai genitori) è stato deciso di concedere una scelta alle coppie maggiorenni. Non è stata liberalizzata la "visita alla fidanzata" come molti hanno scritto. Si potrà però scegliere se trasferire, una tantum, il domicilio a casa del/la proprio/a partner e restarci fino alla fine dell'emergenza, comunicandolo alle autorità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento