Coronavirus: i casi salgono a 38, un'altra persona in rianimazione

Su 38 contagiati 22 sono a casa. Le previsioni per i prossimi giorni dicono che i casi sono destinati a crescere ancora

Dodici nuovi casi di coronavirus diagnosticati in Trentino lunedì 9 marzo. La progressione continua, ed i casi sono arrivati a 38, quando ieri erano "fermi" a 26. Più della metà delle persone trovate positive al virus, 22 per l'esattezza, si trovano in isolamento a casa. Sono 13 le persone ricoverate al reparto Malattie Infettive di Trento, mentre casi hanno richiesto il ricorso alla terapia intensiva nel reparto di Riaimazione di Rovereto. L'età media è più bassa di quella delle regioni limitrofe. La curva, confermano le autorità sanitarie, è ancora in aumento.

Coronavirus: piste chiuse in Trentino

L'ospedale di Rovereto, come sottolineato dall'assessore alla Salute Stefania Segnana e dal direttore dell'Azienda sanitaria Paolo Bordon, diventerà sempre più il quartier generale per l'emergenza coronavirus, fino a 12 posti in rianimazione. "Stiamo cercando di riservarlo per ospitare i casi di coronavirus - ha detto Segnana - il reparto di medicina sarà a disposizione, sono stati presi accordi con realtà private come Solatrix e Villa Regina per spostare lì casi legati ad altre patologie". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Governo ha deciso: scuole chiuse fino al 3 aprile

"Numeri ancora limitati però oggettivamente in crescita di giorno in giorno, non è ecluso che la cosiddetta circolazione virale possa verificarsi nei prossimi giorni- ha commentato il presidente della Provincia Maurizio Fugatti -. L'attenzione rimane ancora massima per quanto riguarda gli anziani e per quanto riguarda il rispetto delle regole per tutte le attività commerciali. Nel pomeriggio c'è stata una conferenza con il ministro Boccia e le Regioni: è stato toccato il tema degli impianti da sci, c'è una valutazione in corso da parte del Governo che prevede un intervento su questo anche in altre regioni. Non si è parlato delle scuole, ma è chiaro che tra qualche giorno bisognerà capire cosa dovranno fare i territori come il nostro, che per ora prevede la riapertura il 16 marzo". Aggiornamento: con il terzo decreto di Conte scuole chiuse fino al 3 aprile in tutta Italia, clicca qui...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Rovereto, Valduga va al ballottaggio con Zambelli

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Riva del Garda, al ballottaggio Mosaner e Santi, una manciata di voti separano i due candidati

  • Referendum in Trentino: ecco i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento