Coronavirus: "stabilizzazione" dei contagi, ma i morti sono 102. Fugatti: "Vedremo nei prossimi giorni"

Posti di terapia intensiva portati a 93 negli ospedali trentini, via libera all'analisi dei tamponi "made in Trentino"

Contagi "stabili" in Trentino: 114 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore. Il totale è di 2236. Il presidente Fugatti, riferendo i dati, ha parlato di "una crescita pesante, che però è stabile nella sua inclinazione, anzi è un po' in calo". Numeri che, però, vanno visti in un contesto di medio-lungo periodo: "nel giro di due o tre giorni capiremo se questa stabilizzazione ci sarà o meno", e intanto i posti di terapia intensiva sono stati portati a 93, dopo che nei giorni scorsi si era "sfiorato" il completamento.

Emergenza: ecco i negozi che consegnano a casa

I decessi, purtroppo, sono stati 16 nelle ultime 24 ore, 5 dei quali in case di riposo, portando le vittime totali a 102 dall'inizio dell'emergenza. La Provincia ha stretto un accordo con la Curia per fornire ai sacerdoti i dispositivi di protezione individuale per impartire l'estrema unzione ai deceduti, che se ne vanno senza nemmeno il conforto dei familiari. C'è poi una buna notizia, sottolineata dal direttore dell'Apss Paolo Bordon, del primo guarito non ospedalizzato ma seguito a domicilio.

Sul fronte della prevenzione e della diagnosi la Giunta ha firmato oggi la delibera per dare il via all'analisi "in casa" dei tamponi graie all'Università ed agli istituti di ricerca Cibio, FBK e FEM. Parallelamente è già partita la produzione di mascherine "made in Trentino" grazie a 10 aziende trentine che si sono riconvertite in tempi record, ed attendono il via libera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Via libera, dall'assessorato alla Sanità, alle visite a domicilio dei pediatri e dei medici di famiglia, che torneranno dunque disponibili dopo la soppressione delle visite. Medici e pediatri potranno ritirare il kit con i dispositivi di protezione individuale fornito dalla Provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Valfloriana: auto e moto a fuoco dopo lo schianto, una persona ha perso la vita

  • Valfloriana, incidente mortale: motociclista muore carbonizzato

  • Covid, picco di contagi in Trentino: 76 nelle ultime 24 ore

  • Rubano l'acqua del Comune per le fragole ma prosciugano l'acquedotto: danno da 220.000 euro

  • Coronavirus: 32 nuovi casi, ci sono altri 3 contagiati nelle scuole

  • Studente positivo asintomatico: isolati compagni di classe ed insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento