Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Coronavirus: lockdown fino al 3 maggio, in Trentino situazione stabile ma ancora 13 vittime

La Provincia pensa di dedicare due Rsa solo ad anziani malati di coronavirus, nel frattempo il Governo proroga il lockdown fino al 3 maggio

"La curva si è appiattita ma non vogliamo che torni a crescere". Così il presidente della Provincia autonoma di Trento commenta la situazione coronavirus in Trentino: ieri 89 nuovi casi, di cui 47 nelle case di riposo, per un totale di 3431 contagiati, altre 13 vittime per un totale di 268. Nel frattempo, a livello nazionale, il Governo chiude tutto fino al 3 maggio prorogando le misure del lockdown.

Tamponi, mascherine e due strutture solo per anziani contagiati    

Prosegue la distribuzione di mascherine da parte dei Vigili del Fuoco, che stanno consegnando in queste ore le buste sigillate contenenti due mascherine, direttamente a casa, in tutti i paesi del Trentino. La distribuzione è in corso anche a Trento città e nei sobborghi. Per quanto riguarda i tamponi la Provincia ha raggiunto il numero record, finora, di 1000 in un giorno. "L'obiettivo, come avevamo detto, era di arrivare a 1.500 o più - ha detto Fugatti - ma c'è un problema oggettivo di disponibilità dei reagenti sul mercato". Proseguono però anche le polemiche sul mancato utilizzo dei tamponi tra il personale sanitario: un oss ha accusato l'Apss di non aver eseguio il tampone, nonostante sintomi come febbre e tosse. Per quanto riguarda la situazione nelle case di riposo è stata adottata ua misura importante: gli anziani contagiati saranno trasportati in due Rsa riservate all'emergenza Covid, a Volano ed a Pergine

Regole, multe e perplessità

Da due giorni la Polizia Locale diffonde comunicati nei quali sono riportate le sanzioni per chi è sorpreso a fare la spesa lontano da casa. Intervenuto alla conferenza stampa della Provincia, il comandante dei vigili di Trento ha anche spiegato che è vietato coltivare l'orto lontano da casa, se non si è imprenditori agricoli. Una questione particolarmente sentita in questo periodo, e già sottoposta al sindaco, che in questo periodo risponde al telefono alle domande dei cittadini. Il sindacato di Polizia ha chiesto a Fugatti di dire chiaramente, in metri, quant'è la distanza massima da casa, ma il governatore non ha risposto alla richiesta di chiarificazione. La domanda andrebbe rivolta direttamente a Giuseppe Conte. 

Lockdown fino al 3 maggio

Divieti e restrizioni, che finora sono in vigore fino al 13 aprile, lunedì di Pasquetta, saranno prolungati con un decreto fino a domenica 3 maggio. Gli appelli di Confindustria a far ripartire l'economia  e la spinta di Italia Viva non sono quindi stati sufficienti. La scelta non è ancora stata ufficializzata, ma è diventata ufficiosa giovedì nella videoconferenza che ha messo attorno al tavolo regioni, Anci, Upi ed esecutivo. Il governo Conte ha sposato la linea prudente ed è certo che una riapertura troppo affrettata - come più volte sottolineato anche dai medici - significherebbe esporre il Paese a un rischio troppo grosso. 

Parcheggi gratis a Trento negli spazi blu 

Insieme al lockdown prolungato fino al 3 maggio viene rinnovata anche la gratuità dei parcheggi: quelli blu saranno a costo zero fino alle 8 del 4 maggio. A stabilirlo un'ordinanza firmata dal sindaco Alessandro Andreatta. Oltre a rendere gratis gli stalli blu il primo cittadino ha stabilito anche la sospensione delle limitazioni di tempo per i parcheggi: sempre fino alla mattina del 4 maggio non sarà necessario utilizzare il disco orario.

Reati in calo del 26% in Trentino

Nell'arco degli ultimi quattro mesi per effetto dell'emergeza coronavirus i reati sono diminuiti drasticamente. Sono meno i crimini denunciati alla polizia e anche i furti. In particolare dalle ultime elaborazioni statistiche della polizia di stato dei quadrimestri agosto 2019-novembre 2019 e dicembre 2019-marzo 2020 si rileva un calo complessivo dei reati di -1.261: si è passati da 4776 a 3515.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: lockdown fino al 3 maggio, in Trentino situazione stabile ma ancora 13 vittime

TrentoToday è in caricamento