rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Bollettino coronavirus: +408 nuovi casi e 22 pazienti in rianimazione

L'aggiornamento quotidiano di Apss sull'andamento del contagio

Nessun decesso ma aumento dei ricoveri per covid domenica 2 gennaio in Trentino, secondo il bollettino dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Sabato ci sono stati 15 nuovi ricoveri mentre le dimissioni si sono fermate a 3. In totale al momento ci sono 136 pazienti covid in ospedale, dei quali 22 si trovano in rianimazione. Intanto le vaccinazioni sono arrivate a quota 1.001.062, comprese 392.995 seconde dosi e 175.365 terze dosi.

Calo sensibile dei tamponi in questo giorno festivo e all’indomani del Capodanno: circa 3.500 tra antigenici (3.113) e molecolari (680): i primi hanno trovato 295 positivi mentre i molecolari ne hanno individuato 113 e confermato 231 positività intercettate nei giorni precedenti dai test rapidi. Nella suddivisione per classi di età dei nuovi positivi troviamo la seguente situazione: 7 (0-2 anni), 5 (3-5 anni), 28 (6-10 anni), 14 (11-13 anni), 37 (14-18 anni), 145 (19-39 anni), 131 (40-59 anni), 20 (60-69 anni, 9 (70-79 anni) e 12 (80 e oltre). I guariti sono 53 ed il totale diventa 54.644.

Le nuove regole

A gennaio scattano le nuove regole anti Covid decise dal Governo per cercare di arginare il dilagare di Omicron. A partire da lunedì 3 gennaio, quando mezza Italia entrerà in zona gialla. Poi ci sono le nuove regole per gli stadi, una sorta di semi-lockdown per i non immunizzati e poi un incentivo per la terza dose.

• Cambia la quarantena;

• Italia in giallo;

• super green pass per i lavoratori;

• riaprono gli stadi;

• nuove regole a scuola.

E' già sparita dal primo gennaio la quarantena per i soggetti asintomatici, cioè per chi è stato a contatto un con positivo, ma non ha i sintomi del Covid. Bisogna avere già la dose booster del vaccino o aver finito il primo ciclo vaccinale (prima e seconda dose) nei quattro mesi precedenti al contatto. Si può anche aver avuto il Covid ed essere guariti da meno di 120 giorni. Invece della quarantena c'è un regime di auto sorveglianza ( ci si monitora nello stato di salute) per cinque giorni, con l'obbligo di girare con la mascherina Ffp2 per almeno altri dieci. Chi è vaccinato da oltre quattro mesi, se asintomatico, deve invece fare una quarantena di cinque giorni, dunque non può uscire di casa. Non cambia niente per i non vaccinati: la quarantena resta di dieci giorni.

A Trento, come nelle altre regioni in zona gialla la mascherina sarà obbligatoria all'aperto e non ci saranno limiti agli spostamenti, mentre tutte le attività restano aperte.

Scopri tutte le date 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus: +408 nuovi casi e 22 pazienti in rianimazione

TrentoToday è in caricamento