rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Corona-party in Alto Adige, ora indaga la Procura

Le pericolose feste hanno già causato il ricovero di tre persone, delle quali due in rianimazione

La pericolosa moda dei Corona-party è arrivata anche in Italia, in Alto Adige per la precisione. Sulle feste private che stanno prendendo piede in Alto Adige i cui partecipanti hanno l'obiettivo di infettarsi perché tra gli "invitati" c'è almeno un positivo al coronavirus indaga ora la procura di Bolzano, gli accertamenti sono affidati ai Nuclei Anti Sofisticazioni dei carabinieri insieme alla Compagnia di Bolzano svolgeranno accertamenti 

La nuova "tendenza" arriva da Austria e Germania. Come riporta Today, in Alto Adige si sarebbe diffusa nel gruppo linguistico tedesco, dove sarebbe radicata la contrarietà a tutte le vaccinazioni.

Corona-party: un escamotage per ottenere il Green pass

Feste, queste, che per il momento hanno causato il ricovero di tre persone: due di esse sono tra gli otto ricoverati in terapia intensiva nella provincia autonoma di Bolzano. La notizia dei Covid-party era arrivata dal  vice coordinatore dell'emergenza covid a Bolzano, Patrick Franzoni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corona-party in Alto Adige, ora indaga la Procura

TrentoToday è in caricamento