Tragedia sulla Presanella: perdono la vita marito e moglie

Sono marito e moglie, entrambi milanesi, le vittime del terribile incidente alpinistico avvenuto questa mattina sulla cima Vermiglio. Beatrice Corona e Massimo Albini, appassionati alpinisti

Legati nella vita, ed in cordata: sono marito e moglie le due vittime del drammatico incidente alpinistico verificatosi questa mattina sulla Presanella, la cima più alta del gruppo dell'Adamello, in Trentino. Massimo Albini e Beatrice Corona, entrambi 53enni, residenti a Milano, stavano scalando la parete nord della Cima Vermiglio. Uno dei due ha deve aver messo il piede in fallo ed entrambi sono precipitati per più di 300 metri.

Un volo fatale: agli uomini  del Soccorso Alpino intervenuti sul posto con l'elicottero del 118, non è rimasto altro da fare che recuperare le salme. A causa della mancanza di campo l'allarme non è scattato subito: altri alpinisti hanno tentato di chiamare i soccorsi ma sono dovuti salire ancora più in alto per poter raggiungere un luogo coperto dalla rete di telefonia cellulare.La coppia di alpinisti lascia due figlie di 20 e 25 anni. 

Potrebbe interessarti

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Notte Bianca: rimozione forzata in tutto il centro, 28 locali allargano lo spazio esterno

I più letti della settimana

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • A 140 all'ora in montagna, posta il video: riconosciuto da un riflesso sul parabrezza

  • A22: camion contro auto della Polizia, agente estratto dalle lamiere

  • Cade nel torrente, lo ritrovano alla diga

  • Incidente frontale, auto invade la corsia opposta e si schianta contro un camion: trentino ferito

Torna su
TrentoToday è in caricamento