"Ritrovata" la coppia di escursionisti: volevano semplicemente passare la notte fuori

Allarme rientrato per due turisti stranieri. Il gestore del campeggio, non vedendoli rientrare, aveva dato l'allarme

Volevano semplicemente trascorrere la notte fuori i due campeggiatori ritenuti dispersi nella serata di giovedì 20 agosto. Per cercarli si sono messi in moto Carabinieri, Vigili del Fuoco di Arco, Dro e del Lomaso, oltre agli operatori del Soccorso Alpino di Riva del Garda e delle Giudicarie Esteriori.

La coppia soggiorna in un campeggio della zona. Aveva comunicato al titolare di voler percorrere la ferrata "Che Guevara". I due, però, hanno lasciato il cellulari al campeggio. Non vedendoli tornare a sera il gestore ha dato l'allarme.

Le ricerche sono andate avanti tutta la notte: sono stati impiegati droni con termocamera e l'elisoccorso con i tecnici dotati di visori notturni, mentre squadre di terra hanno battuto a piedi diverse zone.

Le operazioni sono state sospese verso le 9.30 quando la coppia ha fatto rientro al campeggio dopo aver deciso di trascorrere la notte fuori, ignara delle ricerche in corso. Non è la prima volta che succede: nell'Agordino una scena simile si è vista per un ragazzo che, da solo, soggiornava in un rifugio ma ha poi deciso di passare la nott in bivacco.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento