menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cooperazione, Schelfi dice sì al quarto mandato da presidente

"Sono consapevole del rischio di fare una brutta figura, tuttavia altrettanto consapevole che in questo periodo non ci si può sottrarre alla richiesta di mettere a disposizione la propria esperienza", dice Schelfi

"Sono consapevole del rischio di fare una brutta figura, tuttavia altrettanto consapevole che in questo periodo non ci si può sottrarre alla richiesta di mettere a disposizione la propria esperienza e le relazioni costruite in nove anni di presidenza per dare continuità al sistema di imprese che fa parte della Federazione".

Lo afferma Diego Schelfi annunciando la candidarsi per la quarta volta alla guida della Cooperazione del Trentino. "Una decisione sofferta - spiega - e tuttavia obbligatoria per come è maturata". La decisione segue la richiesta avanzata dei consorzi e di cooperative in deroga al limite dei tre mandati.
 
Il 21 marzo scorso il Consiglio della Ftc aveva formulato ufficialmente la richiesta di ricandidatura (18 consiglieri su 21) a Schelfi, che si era riservato di rispondere. "Vi è solo senso di responsabilità in questa mia decisione - chiarisce ora -. Sono convinto che il principio della democrazia e della trasparenza deve guidarci nelle decisioni. Rimango dell'idea che occorre lavorare per il rinnovamento. Dentro il tempo del nuovo mandato emergeranno le persone che, a mio parere, hanno le caratteristiche necessarie per assumere il ruolo di presidenza".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento