menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salta l' incontro con il negazionista, non la contromanifestazione

Si farà comunque la contromanifestazione indetta per protestare contro il prete negazionista Abrahamovicz che avrebbe dovuto presenziare all'incontro sul signoraggio rimandato a data da destinarsi

Come apprendiamo dal quotidiano La Valsugana la contromanifestazione che era stata indetta come atto di protesta nei confronti del prete negazionista don Floriano Abrahamovicz si farà anche se il 18 maggio non ci sarà nessun prete e nessun incontro a cui il prete avrebbe dovuto partecipare. L' appuntamento è dunque confermato per il 18 maggio dallew 17.30 alle 19.00 al giardino della memoria.

Di seguito riportiamo il comunicato: "Come già annunciato, contro ogni mistificazione della verità storica, l'Anpi del Trentino e il Comune di Levico renderanno omaggio ai sei milioni di uomini, donne e bambini ebrei martoriati e sterminati nei lager nazisti. La Shoah è stato il più tragico e criminale disegno scientifico della storia dell'umanità per cancellare dal mondo un popolo intero.Far conoscere e ricordare la verità storica dell'Olocausto, per non dimenticare e dire: Mai più!"

Interverranno il sindaco di Levico Giampiero Passamani e il presidente dell'Anpi del Trentino Sandro Schmid. Giovani liceali leggeranno brani significativi del libro "l'inferno di Treblinka" di Vasilij Grossman, con brevi intermezzi musicali. Al termine la lettura della lettera del figlio di Giorgio Perlasca, Franco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Lotteria degli scontrini, manca poco alla terza estrazione

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, i dati del 6 maggio

  • Attualità

    Palazzo Geremia si illumina per Patrick Zaki

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento