Forze dell'ordine

Tra Trento e Rovereto quasi 1000 persone fermate dalla polizia

Dall’inizio di febbraio sono stati anche controllati poco meno di 300 veicoli, denunciati in 4 e 8 espulsi

Oltre 650 persone e quasi 200 veicoli: sono questi i numeri delle prime due settimane di febbraio emersi dal rapporto della questura di Trento. Numeri che, tra le altre cose, hanno portato anche a 7 persone indagate a piede libero per rissa, furto, minacce e danneggiamento, 8 decreti di espulsione eseguiti con 4 accompagnamenti al Centro di permanenza per il rimpatrio e 3 ordini di allontanamento dal territorio nazionale entro sette giorni.

Non solo Trento nelle attività della polizia, che ha riservato un’attenzione particolare anche a un altro importante centro della provincia, ovvero Rovereto, con l’impiego di ben 100 tra uomini e donne della Squadra Volante e del Reparto Prevenzione Crimine.

Nella città della Quercia da inizio febbraio sono state identificate 336 persone, controllati 70 veicoli e denunciate 4 persone per minacce, furti e tentata fronde. In questo senso, particolare attenzione è stata data alle zone a ridosso del centro storico, l’Urban city, i parchi cittadini e la zona Lungoleno; tutte realtà che, sicuramente, verranno tenute d’occhio anche in futuro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra Trento e Rovereto quasi 1000 persone fermate dalla polizia
TrentoToday è in caricamento