rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Sanitari non vaccinati, dopo i controlli del Nas scattano altre 4 denunce

"Molti dipendenti già sospesi dall'Azienda sanitaria continuano a mettere a rischio sé stessi e i cittadini" dice l'arma

Continuano i controlli sul territorio da parte dei carabineri del Nas (Nucleo antisofisticazioni e sanità) di Trento. Militari al lavoro per verificare il rispetto delle norme di sicurezza e l'obbligo di green pass e di vaccinazione per i sanitari. "Purtoppo, come stiamo vedendo nelle ultime settimane - segnala l'arma in una nota -, molti esercenti professioni sanitarie, talvolta anche dipendenti pubblici sospesi dall'Azienda sanitaria, continuano a lavorare ponendo così a rischio non solo sé stessi ma anche i cittadini che a essi si rivolgono per assistenza e cure".

Quattro le denunce effettuate, che hanno riguardato due dentisti e due assistenti altoatesini: il primo controllo ha riguardato uno studio dentistico di Merano, dove i militari hanno scoperto che l'assistente alla poltrona lavorava pur non essendo vaccinata. Sia lei che l’odontoiatra, suo datore di lavoro che dunque aveva l’obbligo di accertarsi dei requisiti della dipendente, sono stati denunciati per la violazione del testo unico delle leggi sanitarie.

Stessa sorte è toccata a un dentista di Malles Venosta e alla sua dipendente, anche lei assistente alla poltrona, entrambi del luogo. All’arrivo dei carabinieri l’assistente era all’opera pur non essendo vaccinata. Anche in questo caso, il dentista titolare dello studio non aveva verificato le condizioni della donna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanitari non vaccinati, dopo i controlli del Nas scattano altre 4 denunce

TrentoToday è in caricamento