menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli: 18 persone sanzionate per assembramento in piazza Dante, altre 11 in via Gramsci

Controlli nei parchi cittadini, dove i militari hanno anche fermato un pusher. Tra i sanzionati anche 11 studenti universitari che si sono dati appuntamento in strada

Con i controlli anti-assembramenti nei parchi cittadini aumenta anche il numero degli spacciatori che finiscono nella rete delle forze dell'ordine. E' accaduto al Parco della Predara dove una gazzella dei carabinieri, impegnata in un normale pattugliamento della zona, ha notato un ragazzo darsi alla fuga alla vista dell'auto dell'Arma. Quando è stato raggiunto dai militari ha tentato di ingoiare ciò che aveva in tasca, ma è stato fermato in tempo: 18 "palline" termosaldate di cocaina. Per il 18enne è scattato l'arresto in flagranza. 

Sono state una settantina le persone fermate ed identificate dai carabinieri nel corso dei controlli all'interno dei parchi cittadini. In piazza Dante sono state comminate sanzioni da 400 euro a ben 18 persone per assembramento. Altre 11, tutti studenti universitari, sono state multate in via Gramsci per essersi ritrovati insieme nella strada, in barba ai divieti. Nel corso dei medesimi controlli altri due giovani sono stati segnalati al Commissariato del Governo come assuntori, essendo stati trovati in possesso di modeste quantità di hashish. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: 1 decesso e +133 nuovi contagi

  • Cronaca

    Scialpinista travolto da una valanga: elisoccorso in volo

  • Attualità

    Come passare in zona bianca e cosa si può fare

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento