menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre agenzie di "buttafuori" abusive ed un locale fuori norma per le vie di fuga

Controlli nelle discoteche trentine da parte della Questura, ecco il bilancio delle operazioni

Ben tre agenzie di "buttafuori" che esercitavano abusivamente nelle discoteche trentine, ed un locale con le vie di fuga fuori norma. E' questo il bilancio di una serie di controlli mirati della Questura di Trento nei "locali di intrattenimento e spettacolo", questa la dicitura utilizzata nel D.M. del 6 ottobre 2009 che disciplina l'attività di pubblica sicurezza.

Cinque cittadini italiani ed uno straniero sono stati dunque segnalati all'Autorità Giudiziaria per esercizio abusivo, le sanzioni in totale superano i 16.000 euro. I controlli sono scattati all'indomani della tragedia nella discoteca di Corinaldo, e l'attività contestata si riferisce al periodo fra l'ottobre 2016 ed il dicembre 2018. L'operazione è stata resa nota solamente adesso, dopo il tempo necessario agli inquirenti per le verifiche necessarie sul periodo in queestione.

Ben più grave la situazione di una discoteca trentina dove era stato ridotto il numero di vie di fuga, previsto per una capienza di 500 persone, stabilito dalla Commissione Provinciale di Vigilanza sui teatri ed altri locali di pubblic spettacolo. Sanzione e segnalazione alla Polizia amministrativa per il titolare del locale, obbligato a ripristinare le vie di fuga secondo la situazione autorizzata in origine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
  • Politica

    Il nuovo Dpcm marzo 2021, ma è cambiato qualcosa con Draghi?

  • Cronaca

    Coronavirus: zero decessi, contagio molto alto

  • Attualità

    Comunità del Garda:Cristina Santi nel Consiglio direttivo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento