Spaccia anche con l'emergenza: fermato alla Portèla, doppia denuncia

Spacciatore fermato dalla Polizia Locale e denunciato, due volte

Non sono pochi gli spacciatori, ed i consumatori, a finire nella rete delle forze dell'ordine che in questi giorni vigilano sul rispetto del decreto "Io resto a casa". Nel quartiere della Portèla, purtroppo noto alle cronahe per episodi di microcriminalità, un cittadino nigeriano di 38 anni è stato con una dose di eroina e 500 euro in tasca. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti della Polizia Locale hanno deciso di approfondire la situazione e, perquisita la casa del fermato, hanno ritrovato altri 3.000 euro in contanti ed un altro piccolo quantitativo di eroina. Le denunce, quindi, sono due: una per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e l'altra per inottemperanza alle norme del decreto Conte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Valsugana: auto contro camion, morto l'automobilista

  • Impressionante frana in Val Genova: 60 auto bloccate, strada chiusa

  • Cristiana Capotondi a Trento: sarà Chiara Lubich

  • Acqua cristallina grazie alle piante "filtro": ecco il nuovo biolago di Pinzolo

  • Film su Chiara Lubich: si cercano esperti in arti marziali

  • Val Genova: turisti accompagnati a riprendere le auto. Strada ancora chiusa, previsti temporali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento