Cronaca

Viaggiatori senza test a confine: accesso in Italia negato a 14 persone

Durante i controlli su Ss12, A22 e alla stazione ferroviaria per verificare che i viaggiatori che attraversano i confini siano in possesso dei requisiti previsti dalla normativa anti-Covid

Immagine di repertorio

Quattordici persone sono dovute rientrare in Austria perché sporvviste del test richiesto per l'accesso sul territorio nazionale. La notizia è stata riportata nella mattinata di venerdì 26 marzo da Ansa.

Il tutto durante i controlli da parte della polizia di Stato sulla Ss12 e l'A22, oltre che in stazione, per verificare che i viaggiatori che attraversano i confini siano in possesso dei requisiti previsti dalla normativa anti-Covid.

Oltre alle 14 persone fermate e obbligate a rientrare in Austria è stato denunciato un 30enne, cittadino libico, che stava cercando di entrando in Italia con documenti italiani falsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggiatori senza test a confine: accesso in Italia negato a 14 persone

TrentoToday è in caricamento