Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Berlino

A22 verso la gestione interamente pubblica, Rossi: "La concessione è vicina"

Oggi l'assembla dei soci ha approvato l'intesa, proposta anche dal Ministro Graziano Delrio e verificata a livello europeo, per l'affidamento ad una società interamente pubblica. Rossi entusiasta: "Passo decisivo, ora avanti verso il traguardo della concessione"

"Un passo decisivo, ora avanti per tagliare il traguardo", è questa la reazione entusiasta del presidente Ugo Rossi al parere  favorevole da parte dei soci di A22 alla trasformazione in società interamente pubblica. Per compiere l'operazione dovrebbe essere creata una società ad hoc, al 100% di proprietà  della Provincia, e questo permetterebbe, secondo le normative europee, l'affidamento della concessione da parte dello Stato senza gara. La proposta arriva dal Ministro Graziano Delrio, ed ha avuto il nulla osta a livello europeo

"È un risultato - ha commentato il presidente Rossi - che premia il lavoro svolto ed al quale ha dato un importante contributo il sottosegretario Bressa, che rende davvero vicino il raggiungimento di un obiettivo tanto atteso quanto strategico non solo per i risvolti di tipo economico, ma anche per la possibilità di incidere concretamente sull'insieme delle politiche afferenti la questione del corridoio del Brennero". L'operazione, una volta portata a termine, oltre ad assicurare alla Provincia di Trento la concessione autostradale fino al 2045 permetterebbe infatti di sbloccare 550 milioni  accantonati nel fondo per il Tunnel del Brennero. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A22 verso la gestione interamente pubblica, Rossi: "La concessione è vicina"

TrentoToday è in caricamento