rotate-mobile
Cronaca Sfruz

Legambiente: in Italia 2400 comuni a rischio estinzione, in Trentino solo 4

La ricerca di Legambiente dedicata ai piccoli comuni svela come moltissimi siano a rischio spopolamento. Non così in Trentino, dove però 48 comuni, semplicemente, non esistono più

Italia paese dei campanili, si diceva una volta, e dei municipi. Il 43,8% dei Comuni italiani (3532) non supera i 2mila abitanti e 2.430 rischiano l'estinzione per spopolamento. A lanciare l'allarme è Legambiente nel rapporto "Voler bene all'Italia 2016". La ricerca ha conquistato le pagine online de LaStampa.it e fotografa un Paese fatto di microscopiche realtà, che costituiscono il tessuto sociale dell'Italia ma che ancora oggi, dopo gli anni '50 e  '80, sono minacciate dalla migrazione verso le grandi città.

L'allarme sembra non valere per il Trentino Alto Adige dove i borghi in via di estinzione, secondo Legambiente, sono solamente 4 contro, per esempio, i 14 della valle d'Aosta, i 22 dell'Umbria, i 40 del Friuli Venezia Giulia, i 45 delle Marche, per non parlare delle regioni più grandi: in Sardegna ci sarebbero 284 comuni a rischio, 300 in Calabria, 311 in Piemonte.

In un panorama come questo le fusioni, attuate in provincia di Trento secondo un piano ben preciso, che contributo possono dare al mantenimento dei piccoli borghi? Da una parte la riduzione dei costi dell'amministrazione pubblica libera risorse a favore dei più piccoli, dall'altra non c'è dubbio che la fusione sia l'atto di cancellazione dei piccoli municipi. E' forse per questo che in Trentino Alto Adige, regione al secondo post per presenza di piccoli comuni (92%) sono solo 4 i municipi considerati a rischio, molti altri, 48 in tre anni per la precisione, semplicemente non ci sono più. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legambiente: in Italia 2400 comuni a rischio estinzione, in Trentino solo 4

TrentoToday è in caricamento