menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castello del Buonconsiglio, insediato il comitato scientifico

Alla presidenza è stato riconfermato lo studioso Giandomenico Romanelli, mentre tra i nuovi ingressi ci sono il direttore della Galleria degli Uffizi di Firenze Antonio Natali e lo storico austriaco Peter Assmann

Il Castello del Buonconsiglio si rinnova. Si è infatti tenuta ieri la prima riunione del nuovo comitato scientifico, che nasce con ambiziosi progetti e la volontà di far conoscere ed apprezzare al grande pubblico gli aspetti più interessanti dell’archeologia, dell’arte medioevale, rinascimentale, barocca e delle grandi correnti artistiche fino all’Ottocento; ma soprattutto di incrementare queste attività nelle sue altre sedi castellane (Castel Thun, Castel Beseno e il Castello di Stenico).

Il direttore del Museo Franco Marzatico ha avviato i lavori della prima seduta portando i saluti del presidente Dellai e dell’assessore Panizza i quali hanno voluto augurare buon lavoro al nuovo comitato sottolineando lo strategico ruolo del museo nello sviluppo della cultura del territorio.
 
Ecco le cariche. Alla presidenza è stato riconfermato Giandomenico Romanelli, studioso ed intellettuale veneziano, già direttore dei Musei Civici veneziani e successivamente della Fondazione Musei Civici di Venezia fino al 2011; così come è stato confermato Leo Andergassen, dal 2008 soprintendente ai beni culturali della Provincia Autonoma di Bolzano.
 
Tra i nuovi ingressi ci sono Antonio Natali, storico dell’arte, direttore della Galleria degli Uffizi di Firenze, che in passato è stato direttore del Dipartimento di Studi sul Rinascimento, Manierismo e Arte Contemporanea dello stesso museo e Peter Assmann, storico austriaco direttore dell’Oberösterreichischen Landesmuseen di Linz (dal 2002 presidente dell'Associazione Musei d'Austria e membro del consiglio della Rete europea delle organizzazioni museali).
 
Riconfermata invece l’archeologa trentina Annaluisa Pedrotti, professore associato di preistoria e protostoria e sostituto del direttore di Dipartimento di filosofia, storia e beni culturali dell’Università degli studi di Trento e il segretario del comitato, la storica dell’arte trentina e curatrice del museo Francesca de Gramatica.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento