rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Localita' Vela

Co-abitazione tra studenti ed anziani: tre posti liberi alla "Casa alla Vela"

Dal mese di luglio sono disponibili tre posti nella struttura alla Vela per studenti desiderosi di mettersi in gioco facendo un'esperienza nel sociale. Un progetto unico in Italia di nuovo modello abitativo in cui studenti e anziani condividono spazi ed esperienze.

Cinque signore anziane, cinque studenti universitari e due assistenti familiari sotto lo stesso tetto. E' il progetto di "Casa alla Vela" una sperimentazione unica in Italia di nuovo modello abitativo in cui studenti e anziani condividono spazi ed esperienze. L’esperimento di co-housing intergenerazionale avviato dalla cooperativa SAD in collaborazione con Opera universitaria lo scorso marzo, ha destato molto interesse in tutta Italia nel settore dei servizi alla persona.
Alla Casa alla Vela convivono anziani e studenti universitari che, in cambio di una riduzione dell'affitto, hanno anche il ruolo di volontari. Un'idea che produce salute e che permette un risparmio di 125 mila euro complessivi, rispetto ai costi che si dovrebbero affrontare se gli anziani fossero ricoverati in strutture esterne.
Dal mese di luglio alla Casa alla Vela ci sono 3 posti liberi a disposizione di studenti desiderosi di mettersi in gioco facendo un’esperienza nel sociale con la possibilità di risparmiare sulle spese di alloggio.


Per saperne di più: 0461.239596 - cooperativa SAD

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Co-abitazione tra studenti ed anziani: tre posti liberi alla "Casa alla Vela"

TrentoToday è in caricamento