Cles, oltre 450 persone controllate dai carabinieri: bolzanino pizzicato in viaggio verso la seconda casa

Violazioni del coprifuoco, dei confini e assembramento. Sono stati quattro giorni intensi per i militari dell'arma della Compagnia di Cles

Boom di controlli anche a Cles, da parte dei carabinieri, in quello che è il quadro della vigilanza per il contenimento della pandemia da Covid 19. Tra il 9 e il 13 di novembre, i militari della Compagnia di Cles hanno svolto numerosi controlli con particolare attenzione al Passo del Tonale e ai Comuni della Val di Sole, posti al confine con la provincia di Brescia e lungo le arterie stradali e i centri abitati dell’alta Val di Non, in prossimità di quella di Bolzano.

Delle oltre 450 persone controllate nei 4 giorni di servizio, 13 sono state sanzionate per violazioni alla normativa anticontagio. Nello specifico:

- 3 giovani di Cles sono stati trovati da una pattuglia della locale stazione mentre si intrattenevano, creando un piccolo assembramento, vicino alla fermata degli autobus di Piazza Fiera senza indossare la prescritta mascherina;

- 4 ragazzi di Vermiglio sono stati controllati in piena notte dal Nucleo Radiomobile in quel centro, mentre si intrattenevano fuori orario, senza comprovato motivo, violando il divieto di spostamento notturno;

- a Peio, 5 operai di una ditta del luogo sono stati fermati dai militari della stazione di Cogolo mentre passeggiavano per le vie del paese ancora senza un giustificato motivo ed in violazione del divieto di spostamento notturno;

- per ultimo, una pattuglia del nucleo Radiomobile a Ruffré-Mendola, ha fermato un’autovettura guidata da un residente in provincia di Bolzano, che però si trovava in provincia di Trento per raggiungere la sua seconda casa in alta Val di Non, violando il divieto di spostamento dalla provincia di Bolzano, individuata quale “zona rossa” con ordinanza del Ministero della Salute. Anche lui è stato sanzionato.

Le multe, che ammontavano tra i 400 e i 533 euro, al 13 novemebre sono già state pagate dai trasgressori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento