Trovate con 300 euro di vestiti rubati in casa: denunciate due ragazze

Sarebbero sospettate di essere le autrici del furto di vestiti avvenuto a fine gennaio in un negozio di Cles. Le perquisizioni dei Carabinieri hanno portato al ritrovamento di vestiti femminili con l'etichetta acora apposta per un valore complessivo di 300 euro

Identificate in seguito al furto, avvenuto a fine gennaio, di alcuni vestiti in un negozio di Cles, due ragazze, cittadine romene, residenti a Flavon, di 23 e 27 anni. Dopo la denuncia del titolare del negozio, che si era accorto del furto ed aveva fornito una descrizione delle sospette, i carabinieri hanno indirizzato le indagini sulle due ragazze perquisendone l'abitazione e confermando l'ipotesi investigativa grazie al ritrovamento di abiti femminili con ancora apposta l'etichetta,per un valore totale di circa 300 euro. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

  • Incidente a Ledro, motociclista perde il controllo e si schianta: portato via in elicottero

Torna su
TrentoToday è in caricamento