Cronaca Centro storico / Piazza del Duomo

Libri: i trentini leggono più di tutti

Trentino in cima alla classifica delle regioni italiane per lettura di libri, uno su due, sopra i sei anni, ha letto almeno un libro nel corso dell'anno

Sono i trentini i più bibliofili d'Italia: lo rivela il rapporto annuale sulla produzione e lettura di libri diffuso dall'Istat nei giorni scorsi. Nel rapporto vengono conteggiate le persone con più di 6 anni che, per motivi non lavorativi o scolastici, hanno letto almeno un libro nel corso dell'anno, in questo caso il 2016 visto che il rapporto si basa sempre sui numeri dell'anno precedente. 

Nella Provincia autonoma di Trento 54,8 persone, sopra i sei anni, su 100 hanno letto almeno un libro nel corso dell'anno. Una popolazione di avidi lettori dunque, nonostante le classifiche sulla qualità della vita vedano il Trentino, che pure eccelle nel complesso, agli ultimi posti proprio per numero di librerie (clicca qui).

Al secondo posto il Friuli Venezia Giulia con 54,3 persone su 100, a quota 51,9 la Provincia autonoma di Bolzano. Segue un'altra regione alpina, la Valle d'Aosta, al quarto posto con 51,1 persone su 100, poco iù in giù le altre regioni del Nord-Italia: in ordine di classifica Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna. La prima regione non del Nord-Italia è la Sardegna, al 10° posto con 45,7 persone ogni 100. L'Istat ha anche calcolato che circa una famiglia su dieci, in Italia, non ha in casa alcun libro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libri: i trentini leggono più di tutti

TrentoToday è in caricamento