Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Civezzano, nasconde in azienda la cocaina e una pistola: arrestato 50enne

L'artigiano, pluripregiudicato, è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di una pistola e sabato mattina comparirà davanti al giudice

Nel tardo pomeriggio di venerdì 3 luglio, a Civezzano, i carabinieri della Compagnia di Borgo Valsugana hanno arrestato un 50enne italiano, artigiano, pluripregiudicato, per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di una pistola.

Durante le consuete attività informative sul territorio, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Borgo Valsugana hanno scoperto che una ditta di sabbiature industriali, nella zona industriale di Civezzano, potesse essere utilizzata da alcuni pusher per nascondere la droga destinata ai tossicodipendenti della zona. La struttura è stata quindi sottoposta a un controllo approfondito. A perquisire l’azienda sono stati i carabinieri delle stazioni di Baselga di Pinè e Pergine Valsugana.

Dopo aver individuato il titolare, i militari hanno ispezionato l’intero capannone industriale e nascosti all’interno dell’ufficio, in un freezer, hanno trovato circa 50 grammi di cocaina, divisa in frammenti. In un armadietto all’interno dello spogliatoio, invece, nascosta all’interno di un paio di scarponi, hanno trovato una pistola marca Dreyse, modello M-1907, calibro 7,65 mm, completa di caricatore con 27 proiettili, il tutto detenuto illegalmente e pertanto sequestrato.

Il 50enne è stato arrestato in flagranza per detenzione illegale di armi e di stupefacente ai fini di spaccio, ristretto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziari, comparirà davanti al giudice nella mattinata di sabato 3 luglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Civezzano, nasconde in azienda la cocaina e una pistola: arrestato 50enne

TrentoToday è in caricamento