Domenica, 21 Luglio 2024
Truffe agli anziani / Civezzano

Si fingono carabinieri per truffare gli anziani al telefono

Sempre più numerose le segnalazioni di questo tipo in Trentino

In Trentino, non si arrestano i tentativi di truffa telefonica ai danni degli anziani. Nella zona di Civezzano, nelle ultime settimane, sono aumentate le segnalazioni di telefonate in cui i malviventi si spacciano per carabinieri, cercando di estorcere denaro agli interlocutori. La modalità è sempre la stessa: utilizzando pretesti come incidenti o problemi urgenti che avrebbero coinvolto parenti, i truffatori insistono nel richiedere somme di denaro in contanti.

Il modus operandi dei truffatori

Le segnalazioni descrivono un copione ben studiato. I truffatori, con voce autoritaria e credibile, si presentano come militari dell'arma dei carabinieri di Civezzano o come loro rappresentanti. Utilizzano il pretesto di incidenti gravi o emergenze improvvise che avrebbero coinvolto parenti stretti delle vittime. La richiesta, sempre urgente e carica di ansia, è di raccogliere immediatamente una somma di denaro in contanti per risolvere la situazione. 

I truffatori, per rafforzare la loro credibilità, spesso propongono appuntamenti per ritirare il denaro, rendendo il tutto ancora più credibile e urgente. Spesso utilizzano anche un linguaggio intimidatorio, creando panico e confusione nelle vittime.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fingono carabinieri per truffare gli anziani al telefono
TrentoToday è in caricamento