Cronaca

Coronavirus: finito l'isolamento a Sardagna per i ricercatori cinesi

Fine dell'isolamento fiduciario per 8 persone che si sono sottoposte volontariamente alla quarantena

L'ex hotel Panorama a Sardagna

Isolamento finito per gli otto cittadini cinesi "in quarantena" all'ex hotel Panorama a Sardagna. Come abbiamo scritto la decisione di riaprire il vecchio albergo, di proprietà pubblica, vuoto ed abbandonato da decenni era scattata con l'arrivo di quattro ricercatori cinesi che collaborano con l'Università di Trento.

L'isolamento fiduciario non fu obbligatorio, ma furono gli stessi ricercatori a sottoporsi volotnariamente a questa misura precauzionale. Nessuno di loro, peraltro, presentava alcun sintomo, nemmeno segni di un'influenza normale.

La notizia fece però più scalpore del dovuto poichè la Provincia tentò di condurre l'operazione "in segreto" senza darne comunicazione, se non tardiva, provocando sospetti e paure tra i residenti del paese che si accorsero del via-vai di auto ed ambulanze.

Altre 4 persone, in seguito, hanno deciso di rimanere isolate in casa propria. Lunedì 10 febbraio l'isolamento è terminato per tutti. L'assessore provinciale alle Politiche Sociali Stefania Segnana ha espreso pubblicamente un ringraziamento alla comunità cinese in Trentino per la collaborazione. Al momento, fa sapere una nota, non sono previsti altri arrivi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: finito l'isolamento a Sardagna per i ricercatori cinesi

TrentoToday è in caricamento