Omicidio di Spiazzo: chiesti trent'anni per Ciccolini, la sentenza in serata

Prima udienza dle processo d'appello questa mattina a Trento per l'omicidio dell'agosto 2013: sembra essere confermata la condanna di primo grado a trent'anni di reclusione, senza attenuanti

Si è tenuta oggi a Trento la prima udienza del processo d'appello per l'avvocato veronese Vittorio Ciccolini, in carcere con l'accusa di aver ucciso l'ex fidanzata Lucia Bellucci in Val Rendena la notte del 13 agosto 2013. La corte ha confermato la condanna a trent'anni di reclusione, formulata nella sentenza di primo grado lo scorso 8 ottobre, e chiesta dall'accusa stamatitna. L'udienza proseguirà nel pomeriggio con la parola alle parti civili e quindi alla difesa. La sentenza di secondo grado potrebbe arrivare in tarda serata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso si avvicina all'escursionista e lo segue: l'incontro è avvenuto in Val di Non

  • Dramma in montagna: ricercatore dell'Università di Trento cade in un crepaccio

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Cade con la carrozzina nel torrente e muore

  • Cade nel fiume: ripescato vivo un chilometro e mezzo a valle, è grave

  • Trentino, visite specialistiche gratuite per le donne: come effettuarle

Torna su
TrentoToday è in caricamento