rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca San Giuseppe / Via San Marco

Vasche di fiori e videocamere al porticato di San Marco

Fiori e videocamere: ecco le misure "anti-degrado" nel porticato della chiesa, in attesa delle guardie giurate nella vicina piazzetta

Fiori sui muretti del porticato di San Marco, con una duplice funzione: abbellire ed evitare che le persone si siedano. La duplice funzione si evince chiaramente dai cartelli affissi sulle colonne dell'antica chiesa di Trento (ma ce ne sono un po' in tutta la piazzetta) i quali parlano chiaro: area videosorvegliata.

E' questa l'ultima soluzione ad un problema segnalato da tempo, da quando il porticato della chiesa è stato "eletto" a luogo di ritrovo di giovani e giovanissimi. Lattine vuote, mozziconi di sigarette, e schiamazzi notturni: questa era la situazione fino a qualche tempo fa. Rimangono ora le scritte a pennarello indelebile sulla pietra, ma questo è un altro problema.

Le proteste dei residenti avevano portato addirittura alla proposta, avanzata anche da qualche consigliere comunale, di chiudere con una "gabbia" di ferro il porticato. Con buona pace dei promotori di questa ipotesi per ora le opere di dissuasione si sono, come detto, limitate a fiori e videocamere.

Sarà che l'attenzione si è spostata poco più in là, nella vicina piazza del Conservatorio dove, dopo la fine dell'ordinanza di chiusura anticipata della Scaletta, tutto è tornato come prima. Certamente non (o non solo) per colpa dell'antica osteria, divenuta da anni luogo di riferimento per i "tiratardi". Si attende il divieto di consumo di alcolici d'asporto in tutta la zona, previsto da una mozione approvata in Consiglio ma evidentemente di difficile applicazione, nonchè l'arrivo, a giugno, delle guardie giurate

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasche di fiori e videocamere al porticato di San Marco

TrentoToday è in caricamento