menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trentino arrestato per pedopornografia: proiettava video erotici nelle webcam dei ragazzi

Le indagini coordinate dalla Procura di Trento, durate quasi un anno, hanno permesso di portare alla luce questa nuova e complessa tecnica di produzione di materiale pedopornografico, che veniva poi divulgato in rete. In carcere un 41enne trentino

C'è voluto quasi un anno di lavoro da parte della polizia postale per scoprire un'orrenda verità riguardo ad un 41enne trentino, arrestato nei giorni scorsi con la pesante accusa di sfruttamento di minori a scopo sessuale. Si tratta di una vera e propria produzione di materiale pedopornografico: l'uomo riusciva a procurarsi immagini pornografiche con protagonisti minori di diciotto anni, registrando direttamente gli stessi in atti sessuali.

Per indurli a compiere tali atti riusciva, sfruttando appositi programmi, a proiettare un video erotico in modo tal che apparisse come una normale schermata presa da una webcam. In pratica l'uomo faceva credere agli ignari ragazzi di essere in contatto video con donne disinibite. Un metodo nuovo e complesso, come ha spiegato la PM Rosalia Affinito, che ha coordinato le indagini. Il lavoro svolto dalla polizia postale ha avuto il merito di dare un valore giuridico a questa "strategia".

I video proiettati erano infatti del tutto legali, scaricati dalla rete e custoditi dall'uomo in alcune cartelle del computer. Si è quindi arrivati a stabilirne l'uso illecito, per i fini di cui sopra, analizzando i programmi informatici usati a tale scopo. Ad aggravare la già pesante situazione in cui si trova ora l'arrestato c'è il fatto che i filmati dei minorenni venivano poi divulgati in rete. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento