Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Centro storico / Via Berlino

Attentato a Berlino la solidarietà di Trento con il quartiere di Charlottenburg

Bandiere a mezz'asta oggi a Trento, città gemellata con il quartiere di Charlottenburg, teatro del terribile attacco

Bandiera a mezz'asta oggi a Trento dopo l'attentato di Berlino nel quale hannno perso la vita 12 persone, ed altre 50 sono rimaste ferite. Trento è  legata alla capitale tedesca anche dal gemellaggio con il quartiere di Charlottenburg, teatro del drammatico attacco di ieri. Il sindaco Alessandro Andreatta, insieme alla presidente del Consiglio comunale Lucia Coppola, ha scritto stamattina un messaggio di solidarietà al sindaco Richard Naumann. “Ci sentiamo particolarmente vicini a voi per la lunga amicizia che lega le nostre due municipalità. E perché Trento e Charlottenburg, insieme a tante altre città europee, vivono in questi giorni la stessa atmosfera natalizia, con i mercatini, i turisti, gli addobbi luminosi. Oggi dunque è una giornata di lutto anche a Trento: di lutto, di dolore, di condanna ferma nei confronti di qualsiasi atto di violenza”.

Messaggio di cordoglio anche da parte del Presidente del Consiglio provinciale Bruno Dorigatti, che ha legato l'evento di Berlino all'assassinio dell'ambasciatore russo in Turchia. "Senza un’Europa unita - ha detto - saremo tutti più deboli ed esposti all’impazzimento della violenza cieca; senza l’Europa, nonostante i suoi molti problemi, saranno le culture dei nazionalismi a prendere il sopravvento e senza l’Europa non ci sarà quindi nessun futuro per gli europei. Solo in un ritrovato senso dello “stare insieme” si potrà quindi sperare di arginare la deriva dell’orrore che sembra lambire, ogni giorno di più, i confini incerti del nostro quotidiano, per provare a costruire insieme un domani diverso e migliore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato a Berlino la solidarietà di Trento con il quartiere di Charlottenburg

TrentoToday è in caricamento