menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ennesimo trasloco: il Centro Salute Mentale non ci sta e lancia la petizione

La notizia dell'imminente trasferimento è arrivata proprio il giorno in cui si stava festeggiando il primo anno nella nuova sede: ora il centro di Salute mentale di Trento dovrà essere nuovamente trasferito. L'ennesimo trasloco, imminente, ha creato non pochi disagi soprattutto perchè la prossima sede, ex Cisl in via Santa Croce, sono ritenuti non idonei alle attività del Centro: "un vecchio palazzo adibito da sempre ad uffici (quindi con poche sale comuin ndr) con mostruosi vincoli, una sorta di grigio labirinto".

Una bella differenza, spiegano i promotori della petizione, rispetto alla sede attuale, seppur provvisoria, dell'ex casa di riposo di via San Giovanni Bosco, dove però è previsto l'arrivo degli uffici tecnici comunali (vedi articolo correlato). Il trasloco riguarda circa 4.000 utenti e 70 operatori. per dire non al trasferimento è nato un vero e proprio comitato "No Santa Croce"che sta raccogliendo firme su internet (raggiunta quota 4000 ma l'obiettivo è 10.000) e che presto scenderà in strada con gazebo per la petizione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento