Cavalli scappano nelle vie del paese dopo i botti di Capodanno: recuperati dai Vigili del Fuoco

Chiamata ai Vigili del Fuoco poco dopo mezzanotte: "Ci sono dei cavalli liberi in paese". I volontari si sono trasformati in cowboy per recuperarli

Uno dei quattro cavalli fuggiti a Daiano

Vigili del Fuoco un po' cowboy a Daiano, nella notte di Capodanno. Si poò ironizzare così, ora che l'episodio si è chiuso senza gravi conseguenze, su quanto avvenuto nel paesino fiemmese nell'ultima notte dell'anno. I Vigili del Fuoco sono stati allertati poco dopo la mezzanotte da alcuni residenti che hanno visto quattro cavalli correre liberi per le vie del borgo. Quasi certamente gli animali sono stati spaventati dai botti di mezzanotte, ed hanno rotto la recinzione scappando impauriti. I Vigili del Fuoco volontari sono riusciti a recuperarli ed a riportarli al legittimo proprietario. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoratori dalla Romania, la Giunta scrive a Roma: ipotesi "quarantena attiva"

  • 'Carne coltivata', è trentina l'unica azienda a occuparsene in Italia

  • Cristiana Capotondi a Trento: sarà Chiara Lubich

  • Crisi braccianti: nuova chiamata per i residenti in Trentino

  • Lascia le sue cose al rifugio e scompare, lo cercano tutta la notte: era al bivacco

  • Truffa dello specchietto: denunciata coppia insospettabile, con tre figli a bordo di un suv

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento