Scivola per venti metri sull'erba secca: grave una giovane escursionista

Recuperata dall'elicottero e trasportata all'ospedale di Trento. Il Soccorso Alpino: "Attenzione ai pendii erbosi in questo periodo"

Stava facendo un'escursione insieme al padre, quando ha messo il piede in fallo ed è scivolata lungo un pendio erboso. Vittima dell'incidente in montagna, avvenuto nel pomeriggio di mercoledì 18 novembre, una ragazza di 17 anni, residente a Tesero. I due si trovavano sul sentiero che conduce alla forcella Cavallazza, nella catena del Lagorai.

Il padre ha immediatamente chiamato i soccorsi. Sul posto è intervenuto l'elicottero con a bordo il tecnico e l'equipe medica del Soccorso Alpino. I soccorritori sono stati calati tramite un verricello nel punto in cui la ragazza era caduta. Una volta stabilizzata è stata imbarellata e riportata a bordo del velivolo. 

E' stata trqasferita all'ospedale S. Chiara di Trento dove le sono state diagnosticate lesioni gravi ma non tali da metterla in pericolo di vita. "Il Soccorso Alpino - si legge in una nota - raccomanda di prestare la massima attenzione quando si percorrono sentieri in prossimità di pendii erbosi. Considerato il periodo secco questi pendii sono particolarmente insidiosi perché molto scivolosi a causa della presenza di erba secca".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento