rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Cavalese

Droga tra minori, i carabinieri segnalano otto giovanissimi

Controlli intensificati a Cavalese e dintorni: due minori scoperti a fumare prima di entrare a scuola

Aumentano i controllo dei carabinieri di Cavalese per contrastare il fenomeno del consumo di droga tra i giovanissimi. Solamente negli ultimi giorni, sono otto i minori segnalati nella zona per essere stati trovati a fare uso di sostanze stupefacenti. Il tutto, dopo che i carabinieri di Predazzo avevano trovato una modica quantità di hashish nella disponibilità di un ragazzino di appena 13 anni.

Qualche sera fa, all’esito di un servizio dedicato, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile e della Stazione di Cavalese, hanno segnalato al Commissariato del Governo per la Provincia tre sedicenni sorpresi a fumare marijuana in una piazzetta di Castello Molina di Fiemme e dopo pochi giorni, nel corso di analoga attività preventiva, altri due minori sono stati colto a far uso di hashish nel parco della Pieve di Cavalese.

Poco prima, in concomitanza con la riapertura dell’anno scolastico, gli stessi carabinieri avevano segnalato come assuntori altri due minorenni che a Tesero, nell’attesa di entrare a scuola, si stavano trattenendo fuori dall’istituto a fumare droga.

"L’attenzione rivolta dai militari contro il consumo delle droghe - scrive l'arma - mira a contenere il fenomeno, specie tra gli adolescenti, soprattutto con l’avvio dell’apposito iter amministrativo, che può rappresentare un utile momento di riflessione e presa di coscienza per il giovane e per gli adulti a lui vicini, agevolandone il recupero da eventuali condizioni di dipendenza, promuovendo gli appositi programmi terapeutici e socio-riabilitativi, predisposti dalle strutture sanitarie dedicate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga tra minori, i carabinieri segnalano otto giovanissimi

TrentoToday è in caricamento