Catturata un'orsa sul monte Peller: ha tre cuccioli, in corso l'analisi del Dna

Catturata un'orsa con tre cuccioli nell'area dell'aggressione a padre e figlio, avvenuta un mese fa

Mentre nei boschi sopra Trento prosegue il presidio della forestale attorno all'area in cui si trova M49 sul Monte Peller, in Val di Non, la Guardia Forestale ha catturato un'orsa. Le analisi genetiche diranno se si tratti, o meno, dell'orsa che lo scorso 22 giugno ha aggredito due persone. Ci vorrà qualche giorno, spiega la Provincia.

L'orsa è stata catturata con una trappola a tubo. Qualche settimana fa l'assessore Zanotelli aveva precisato che sul Monte Peller era presente una trappola, pronta per essere attivata se si fosse presentata la necessità. E così è stato. L'esemplare catturato è una femmina di 110 chilogrammi, con tre cuccioli al seguito. L'orsa è stata sedata, le sono stati prelevati campioni organici per l'analisi genetica e le è stato messo il radiocollare; poi è stata rilasciata. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento