menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione al Ponte di San Lorenzo: condannati cinque di Casa Pound tra cui il leader Castaldini

Lesioni personali: la condanna, per il responsabile di Casa Pound Trento, va ad aggiungersi a quella per lesioni e minacce in un episodio analogo

Condanna in primo grado per cinque volti noti dell'estrema destra trentina, tutti riconducibili al circolo Casa Pound Trento. Tra loro c'è infatti anche il leader del circolo Filippo Castaldini. Secondo quanto accertato dal Giudice i cinque sono stati riconosciuti colpevoli dell'aggressione avvenuta al ponte di San Lorenzo nella notte del 13 ottobre 2014, fatto di cui avevamo dato notizia sulla scorta di una lettera inviata alla nostra redazione dalle vittime dell'aggressione. 

Per il leader del locale circolo di Casa Pound si tratta della seconda condanna, che va ad aggiungersi a quella per lesioni e minacce ricevuta in Corte d'Appello per un'altra aggressione. La notizia desta scalpore poichè, oltre al fatto che tra i condannati spicca proprio il responsabile del circolo, in tempi recenti Casa Pound ha rilanciato delle ronde notturne in città con l'obiettivo di garantire la sicurezza dei cittadini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rimane in zona arancione

  • Cronaca

    Registrati altri 3 decessi e +406 nuovi casi positivi al covid

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento