Cronaca Villazzano

Distrutta la casetta self-service delle mele, ma è stato un incidente

La casetta era lì dall'agosto del 2019. Posizionata perché il marito di Chiara ha un'azienda agricola in Friuli e ha voluto provare a proporre un servizio diverso, come fanno nei paesi nordici

Ridotta a pezzi. La cassetta self-service di mele, succhi e aceto che si trova in via Asiago a Villazzano è stata distrutta nella notte tra lunedì 14 e martedì 15 giugno. Nelle prime ore di martedì, alcuni residenti indignati hanno pensato a un atto vandalico, in realtà si è trattato di un incidente. 

«È stato un incidente» ha confermato la proprietaria, Chiara. «Ero sveglia quando è successo, sono uscita di corsa. È la terza volta che qualcuno fa un incidente su questa curva. Quindici anni fa, quando non c'era la casetta, un'auto è entrata proprio in casa, andando contro il nostro cancello».

La casetta era lì dall'agosto del 2019. Posizionata perché il marito di Chiara ha un'azienda agricola in Friuli e ha voluto provare a proporre un servizio diverso, come fanno nei paesi nordici. L'idea è piaciuta molto, tante volte i clienti lasciano anche dei biglietti chiedendo informazioni sulle mele. 

L'idea di una casetta self-sevice ha permesso a questa famiglia di abbattere i costi di "intermediazione" e offrire un buon prodotto a un prezzo più basso. La struttura, assicurano i proprietari, verrà ricostruita e il servizio ripristinato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distrutta la casetta self-service delle mele, ma è stato un incidente

TrentoToday è in caricamento