Luserna, inaugurata la caserma della protezione civile. In ricordo di Nicolussi

Intitolata a Giacomo Nicolussi Castellan, ex comandante dei pompieri di Luserna, scomparso nel 2003 ed ancora oggi ricordato per essere stato, a 18 anni, il più giovane comandante di un Corpo volontario d'Italia

Inaugurato il nuovo polo della protezione civile di Luserna, dove il corpo volontario conta 10 pompieri con un’età media di 25 anni, attivi soprattutto negli interventi di soccorso dopo gli incidenti stradali. Il nuovo polo della Protezione civile - costituito dalla caserma del locale Corpo volontario dei Vigili del fuoco, dalla sede della Croce Rossa e da una sala polivalente - è intitolato a Giacomo Nicolussi Castellan, ex comandante dei pompieri di Luserna, scomparso nel 2003 ed ancora oggi ricordato per essere stato, a 18 anni, nel 1987, il più giovane comandante di un Corpo volontario dei Vigili del fuoco d’Italia. Un altro nome che compare sulla facciata dell'edificio è quello di Josef Bacher, parroco di Luserna e studioso della lingua e cultura cimbra, al quale stata invece intitolata la Sala polivalente della Protezione civile. Il taglio del nastro della nuova struttura è arrivato al termine di una giornata  che era iniziata di prima mattina con una serie di manovre dimostrative dei Corpi dei Vigili del fuoco volontari di Luserna, Lavarona, Vigolo Vattaro e Bosentino e la simulazione di un intervento delle ambulanze (tra cui una specificamente attrezzata per il soccorso pediatrico) dei volontari CRI.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

Torna su
TrentoToday è in caricamento