Rsa: ancora bloccate le visite ai nonni, serve una nuova ordinanza

Le visite sarebbero dovute riprendere lunedì 15 giugno, ma il Dpcm ha nuovamente prorogato il divieto. La Provincia conta di riaprire in autonomia, ma serviranno un paio di giorni

Rimangono ancora chiuse ai visitatori le porte delle case di riposo trentine. Nei giorni scorsi l'annuncio della Provincia era stato quello di permettere nuovamente le visite, in condizioni di sicurezza, da lunedì 15 giugno. Non sarà così: "Serve un'ordinanza apposita - ha detto il governatore Fugatti - e questo a seguito del Dpcm nazionale, che a dire la verità ci ha sorpresi". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quanto dichiarato da Fugatti lunedì mattina ci saranno degli incontri con Upipa e Spes, enti gestori delle case di riposo, per definire molto rapidamente le regole con le quali riaprire le visite. L'ordinanza potrebbe arrivare nella giornata di martedì. Fino ad allora non sarà possibile fare visita ai propri familiari ospiti di Rsa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Rovereto, Valduga va al ballottaggio con Zambelli

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Riva del Garda, al ballottaggio Mosaner e Santi, una manciata di voti separano i due candidati

  • Elezioni nelle Circoscrizioni: ecco i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento