rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Centro storico / Piazza Dante

L'imposta di soggiorno non vale per le case sugli alberi

In attesa di un parere definitivo sulla questione (se ne parla dal 2012) la Commissione ha approvato l'esenzione dalla tassa di soggiorno. Può sembrare una norma superflua ma a Sagron Mis ci sono già dei prototipi ed alcuni gestori di campeggi sono interessati alla possibilità, che in Alto Adige è già realtà

L'imposta di soggiorno, che scatterà a breve dopo l'ultima estate "free" per  gli albergatori trentini, non sarà applicata ai minori di 14 anni ed ai turisti che soggiornano nelle case sugli alberi. La cosa può suonare sttrana ma alcuni campeggiatori in Trentino (a Sagron Mis ci sono già dei prototipi,mentre in Alto Adige sono ormai  famose  quelle del Caravan Park di Sesto Pusteria) si stanno attrezzando per allestire strutture di questo tipo nei campeggi: non poggiando a terra non si  possono considerare  vere e proprie "case" e sono esenti da alcune imposte, compresa la tassa di soggiorno. L'esenzione, proposta dall'assessore Dallapiccola, è stata approvata oggi presso la quarta commissione mentre l'articolo che regola le  case sugli alberi, inserito in una legge provinciale del 2012, dovrà nuovamente essere discusso il 28 settembre dopo una serie di confronti con le realtà  interessate. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'imposta di soggiorno non vale per le case sugli alberi

TrentoToday è in caricamento